Villa RosaOspiti: 6    |    Camere da letto: 3    |    Bagni: 2
Dimensione piscina: 12x6m    |    Superficie: 115mq

Gemella della vicina Villa Titta, anch’essa in pietra e altrettanto affascinante. Il tavolo della terrazza dove appena svegli si può gustare la colazione con davanti l’interminabile prato che ti porta con lo sguardo all’orizzonte è qualcosa di inspiegabile. La disposizione interna delle stanze è cambiata rispetto a com’era. Dove ora c’è la sala con il camino un tempo c’era la cucina dove il mezzadro e la sua famiglia si riunivano per pranzare e cenare. L’ultimo mezzadro che ha abitato qui era il papà dell’attuale collaboratore di Ottavio, colui che lo aiuta con l’orto, gli ulivi, i polli e più in generale con tutto ciò’ che serve. Ed è proprio lui, Giancarlo (Lallo) che fa spesso assaggiare agli ospiti quelli che sono i frutti del suo lavoro in quelle terre in cui è cresciuto.

Villa Rosa è sviluppata su un unico piano e ha 3 camere matrimoniali e due bagni finemente ristrutturati. È possibile pranzare in terrazza e cucinare all’aperto grazie al barbecue. Basta poi percorrere il bellissimo prato antistante per arrivare alla grande piscina che si presta per fare nuotate rigeneranti. Il solarium è attrezzato con lettini, ombrelloni e doccia calda.

Vedute esterne Sfoglia l’intera galleria

Gli interni Sfoglia l’intera galleria

La piscina Sfoglia l’intera galleria

Cucina completa
Garage coperto
Lavastoviglie
Lavatrice
Piscina
TV satellitare
Wi-fi

La casa del mezzadro rinnovata e arricchita da una grande piscina

Verifica disponibilità

Inserisci la data di arrivo e la data di partenza, scegli la tua villa e verifica la disponibilità. In alta e media stagione le prenotazioni si intendono a settimana (da sabato a sabato)

La Stalla

Ospiti: 2 | camere da letto:1 | bagno: 1 | superfcie: 55mq

In caso abbiate bisogno di più spazio, anche per il personale di servizio, insieme alla villa è possibile prenotare la stalla, un piccolo appartamento dotato di ogni comfort. Qui alloggiavano, in quello che ora è il salone, buoi e mucche rigorosamente tutti bianchi. Le pecore invece stavano dove adesso ci sono la camera da letto e il bagno. Questo è diventato un piccolo appartamento a se stante, con la sua cucina e dotato di ogni confort. Nella sala/cucina c’è un’asse di legno che copre il vecchio abbeveratoio degli animali trasformandolo così in una panca. Nel bagno e nell’antibagno ci sono due grosse pietre che un tempo venivano usate per far scorrere l’acqua che serviva per dare da bere alle pecore. Dormire qui è qualcosa di unico e regala emozioni mai provate. La stalla è legata all’affitto o di Villa Rosa o di Villa Titta.